Friggitrice ad aria: calamari fritti senza olio

Cucinare i calamari fritti, ma friggere senza olio. Ti immagini di poter invitare degli amici a cena e preparare loro dei gustosi piatti di fritto a base di pesce fresco senza invadere casa con quel cattivo odore? Un sogno. Il segreto è la friggitrice ad aria: trend del momento, ti permette di cucinare il tuo fritto senza odore, con pochissimo olio e davvero in modo rapido. Croccanti fuori, teneri dentro e per niente unti, i tuoi calamari fritti saranno davvero leggeri e squisiti.

Come preparare i calamari fritti con la friggitrice ad aria

  • Inizia con la pulizia dei calamari. Lavali sotto l’acqua corrente e procedi tagliandoli a rondelle. Puoi lasciare anche le pinne laterali. Ovviamente, per questa ricetta è preferibile usare del buon pesce fresco, sano e genuino.
  • Preriscalda la friggitrice ad aria impostando una temperatura di 200 gradi.
  • Quindi procedi con l’infarinatura o panatura. Infarina leggermente le rondelle ottenute con il tipo di farina che più preferisci (anche semola di grano duro va bene) o utilizza in alternativa del pan grattato. Scrolla via l’eccesso di prodotto, per evitare grumi durante la cottura.
  • Per cuocere con la friggitrice ad aria ti consigliamo di acquistare un nebulizzatore: sarà più semplice bagnare in modo uniforme i tuoi calamari con dell’olio extravergine d’oliva, andando a spruzzarlo sul pesce prima di avviare la cottura.
  • Riponi gli anelli di calamari all’interno del cestello della tua friggitrice ad aria, prestando attenzione a non andarli a sovrapporre.
  • Infine per una doratura perfetta, ricordati di mescolare i calamari. Se necessario, nebulizza ancora un pò di olio.
  • Se hai rondelle in quantità, opta per cucinarle in più riprese.

Un consiglio

Accompagna il piatto con una buona maionese fatta in casa. Il tocco speciale? Dell’erba cipollina per insaporire il tuo secondo di pesce fritto. Inoltre, puoi tagliare delle verdure di stagione come zucchine, peperoni, carote o melanzane. Andranno passate nella farina, condite con sale, spezie, erbe aromatiche e qualche spruzzata di olio. Poi continua come descritto in precedenza. Quindi inseriscile nel cestello e avvia la cottura. Otterrai un contorno di verdure colorato, saporito e con pochi grassi.

× WhatsApp