Quali sono i tipi di pesce azzurro?

Quali sono i tipi di pesce azzurro? Partiamo dicendo che il nome non è un termine scientifico, ma commerciale. L'aggettivo azzurro fa riferimento alla colorazione blu argentea del dorso del pesce, caratteristica che distingue la varietà dal cosiddetto pesce bianco (branzino, orata, ombrina...).

tonno pesce azzurro

Quali sono i tipi di pesce azzurro?

Rientrano nella varietà del pesce azzurro: 

  • Alice o Acciuga, dal corpo piccolo e affusolato con sfumature dorate delle squame. Spesso viene scambiata per la Sardina. Si differenzia da quest'ultima per il corpo più sottile e affusolato. Ha la mascella inferiore più accentuata di quella superiore. Arriva ai 15 - 20 cm di lunghezza.
  • Aguglia, presenta un becco lungo e denti aguzzi. Si caratterizza per una lisca dal color turchese e si distingue per l'elevato contenuto di acidi grassi essenziali. Arriva a 80 cm di lunghezza.
  • Aringa, dalla classica forma allungata del corpo, si presenta con squame piccole e dalla lucentezza argentea. Non supera i 30 cm di lunghezza.
  • Palamita, è simile allo sgombro, ma dal corpo più allungato e con un sapore forte e deciso. Può raggiungere 80 cm di lunghezza.
  • Pesce sciabola o spatola, è conosciuto anche come pesce bandiera, e ha delle dimensioni comprese tra i 50 e i 150 cm.
  • Sgombro, presenta una carne scura, un sapore deciso, e si trova comunemente conservato in vaso di vetro o in scatola. Raggiunge delle dimensioni di 50 cm di lunghezza.
  • Sardina, dalle carni tenere e saporite, viene usata in moltissime lavorazioni commerciali. Presenta un corpo tozzo, sfumature rossastre lungo il dorso e ha la parte superiore della mascella pronunciata e appuntita. Arriva ai 20 - 25 cm di lunghezza.
  • Spratto o papalina, assomiglia alla sardina, ma è un pesce più panciuto e dalla colorazione chiara. Arriva ai 15 - 20 cm di dimensioni.

Qual è il miglior pesce azzurro da mangiare?

Il miglior pesce azzurro dal punto di vista nutrizionale è quello di piccola taglia, come alici, sgombri, sardine. Infatti, l'accumulo di sostanze tossiche e metalli pesanti è sicuramente inferiore rispetto ai pesci di taglia più grossa, i quali invece li assimilano attraverso la catena alimentare.

sgombro pesce azzurro

Come riconoscere il pesce azzurro?

Il pesce azzurro si riconoscere per essere un pesce di piccola taglia, dalla forma affusolata, il dorso dal colore blu, le sfumature verdastre e il ventre tendente al bianco. Oltre alla colorazione tipica ci sono altri parametri distintivi:

  • è di facile reperibilità nel mar Mediterraneo;
  • lo si trova ad un buon rapporto qualità/prezzo;
  • sono dei pesci senza squame;
  • ha una carne più grassa e gustosa rispetto alla varietà bianca;
  • sono pesci ricchi in Omega3, facilmente digeribili;
  • è una varietà soggetta all’Anisachis, un parassita che si annida nello stomaco del pesce e che può essere trasmessa all'uomo ingerendo prodotti ittici crudi. Il rischio si evita facilmente: è sufficiente acquistarlo freschissimo e assicurarsi che sia stato abbattuto alla giusta temperatura, per il tempo dovuto.

sardine pesce azzurro