Calamarata: due varianti per una ricetta di mare saporita

Calamarata: ti proponiamo due varianti facili per una ricetta di mare saporita. Un primo piatto eseguito con un tipo di pasta che appartiene alla famiglia dei paccheri. Si distingue per la classica forma ad anello schiacciata, simile come grandezza alle rondelle di calamaro. Come vedrai di seguito, i calamari o totani vengono usati come ingrediente principale per la preparazione di un buon sugo di mare. I pomodorini ciliegino e i profumi della cucina mediterranea, come il prezzemolo e il peperoncino, vanno a dare quel tocco in più di gusto e colore. Esiste però un'altra variante, altrettanto all'altezza, quella con le vongole.

calamarata pasta

Ingredienti per la calamarata con calamari (3/4 persone) sugo in rosso

  • 350 g di pasta calamarata
  • 500 g di calamari puliti
  • 400 g di pomodori ciliegino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco fermo
  • olio extravergine d'oliva
  • aglio, peperoncino, prezzemolo

Ingredienti per la calamarata con vongole (3/4 persone) sugo in bianco

  • 350 g di pasta calamarata
  • 1000 g di vongole
  • 1/2 bicchiere di vino bianco fermo
  • olio extravergine d'oliva
  • aglio, peperoncino, prezzemolo

calamarata di calamari

Calamarata: variante ai calamari e pomodorini

Lava, pulisci e taglia a rondelle i calamari. Procedi mettendo l'acqua sul fuoco e una volta raggiunto il bollore, fai cucinare la pasta. Intanto continua con il sugo: in una padella fai soffriggere uno spicchio di aglio tritato finemente o intero, aggiungi il peperoncino fresco e poi i calamari a rondelle. Lascia andare il tutto per qualche minuto e sfuma con il vino bianco. Poi unisci i pomodorini tagliati. Puoi allungare con della salsa di pomodoro o con il concentrato per un gusto più deciso. Prosegui con la cottura per altri 10 minuti a fuoco lento, finché non si sarà appassito. Termina il sugo di pesce fresco con del prezzemolo tagliato, e aggiusta di sale e pepe. Infine, scola la pasta al dente e falla saltare in padella amalgamandola al sugo.

calamarata alle vongole

Calamarata: variante alle vongole in bianco

Per la preparazione della calamarata alle vongole inizia mettendo i molluschi a spurgare in una ciotola con abbondante acqua salata. Questa procedura serve per eliminare la sabbia dalla conchiglie e deve essere eseguita cambiando l’acqua almeno due volte nell'arco di un paio di ore. Nel frattempo, metti l'acqua sul fuoco e una volta raggiunto il bollore, fai cucinare la pasta. Intanto, prepara il sugo: dentro una padella antiaderente inserisci abbondante olio, fai soffriggere uno spicchio di aglio tritato finemente o intero schiacciato e aggiungi il peperoncino fresco. Unisci le vongole spurgate in precedenza, alza la fiamma e lascia continuare la cottura con sopra il coperchio. Le conchiglie dei molluschi dovranno pian piano aprirsi: potrai solo allora sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciare evaporare togliendo il coperchio. Termina il sugo di pesce fresco con del prezzemolo tagliato, e aggiusta di sale e pepe. Infine, scola la pasta al dente e falla saltare in padella amalgamandola per bene.