Apparecchiare la tavola: alcuni consigli se prevedi un menù di pesce

Apparecchiare la tavola a volte può non essere semplice. A livello visivo tutto deve funzionare, un mix and match, un gioco studiato di accostamenti. Inoltre, esistono delle regole ben definite. Infatti, bicchieri, posate e piatti occupano una determinata postazione. Ti sei mai chiesto come si serve al meglio il pesce? Il piacere del buon gusto si esprime anche attraverso la cura dei dettagli! Vediamone alcuni nell'articolo che segue.

Apparecchiare la tavola per il tuo menù di pesce

Se il tuo menù prevede piatti di pesce, dovrai disporre la tavola adeguatamente, così da fare bella figura in ogni situazione, che si tratti di una cena informale o della mise en place per la cena delle feste! A seconda del tipo di pesce previsto, cambierà anche la modalità di presentazione e gli strumenti da dare ai tuoi ospiti.

I piatti

Secondo il Galateo, il pesce va servito intero, sfilettato e pulito dalla padrona di casa. Se ci fai caso, quando sei al ristorante, è il cameriere, infatti, che se ne occupa. Aiutati con un carrellino per essere più comodo nello svolgimento del lavoro! Inoltre, nel caso in cui il tuo menù preveda dei pesci di taglia grande, ti conviene utilizzare dei piatti da portata ovali. Sono pensati appositamente per contenere anche la coda. Puoi procedere servendo i singoli ospiti.

piatti da pesce

Le posate

A tavola, le forchette vanno sistemate con i rebbi che guardano all'insù e alla sinistra del piatto. Si parte da quella più esterna, quella dell’antipasto, per poi continuare con quella del pesce e, in ultimo, quella normale. La forchetta del pesce la riconosci per essere più larga e più corta. Nel caso in cui dovessi servire gli ospiti, prevedi un cucchiaio e una forchetta di grandi dimensioni, le troverai sicuramente all'interno del servizio: sono state realizzate apposta per agevolarti in questo tipo di operazione.

Il coltello è meno affilato di quello classico e dalla forma panciuta. Va sistemato con la lama rivolta verso l’interno, quindi verso il piatto. Quello adatto al pesce sta tra il primo coltello ed il cucchiaio, utilizzato in caso di zuppe. Se prevedi due secondi piatti, occhio! E' d'obbligo il cambio coltello!

Apparecchiare la tavola: fallo in base al tipo di pesce

In base al tipo di pesce previsto su menù potrebbero tornare utili alcuni piccoli accorgimenti.

  • Crostacei: per agevolarti il lavoro con quelli di grandi dimensioni, come ad esempio le aragoste, potrebbe essere necessario uno strumento schiaccia chele. Oppure, potresti dotare ogni commensale di apposite pinze. Anche queste vanno sistemate a destra del piatto. Inoltre, per un'accortezza in più, lascia le salviette umidificate profumate a disposizione! In alternativa, anche una piccola ciotola con dell'acqua tiepida e limone. In questo modo, gli ospiti potranno immergere le mani per eliminare l’odore del pesce, senza scomodarsi recandosi al bagno.
  • Pesci interi: come dicevamo prima, potrebbe essere scenico pulire i pesci di grandi dimensioni davanti agli ospiti. Altrimenti, se preferisci servire già a porzioni, non dimenticare il coltello per ciascuno di loro, così da eliminare la lisca!
  • Uova del pesce: se invece vuoi servire le uova di pesce puoi trovare la soluzione più raffinata ed elegante. Esistono dei recipienti specifici dal materiale adeguato. Il metallo, ad esempio, potrebbe alterarne il sapore naturale. Quindi, opta per coppette in vetro o cristallo.